BLOG casalingo -non commerciale- di LAVORI MANUALI

Per avere uno spazio dove condividere immagini e discorsi di lana, cotone, colori e quant'altro capiti a portata di mano per creare oggetti unici, speciali e irripetibili come lo siamo ciascuno di noi. Spero che scorrendo i post Si /Ti diverta e Le/Ti venga voglia di fare con le Sue/Tue mani... qualcosa di bello per un domani, perché no? aprire un blog tutto Suo/ Tuo... mi raccomando vorrei saperlo per visitarlo non appena possibile... per questo e per qualsiasi altra questione, domanda o inquietudine mio recapito è edicola.vezzosi@gmail.com Buona navigazione e Buon Divertimento ! ! !

BLOG casalingo -non commerciale- di LAVORI MANUALI


lunedì 11 dicembre 2017

CUCITO Sacchetto Pane più pensiero del 11 dicembre 2017

Carissimi amici, carissime amiche, simpatizzanti del blog  e sconosciuti naviganti del web capitati da queste parti per caso o per grazia,

a volte mi domando quanto sia difficile stare da queste parti scegliendo il registro adeguato che vada bene a tutti perché in effetti non esiste, non è normale parlare o scrivere allo stesso modo agli amici, ai familiari, agli sconosciuti... non importa, non ci formalizziamo più di tanto e vediamo oggi di che cosa possiamo occuparci ...

Ho trascorso due / tre ore in tranquillità e con la massima allegria e soddisfazione mentre cucivo e ricamavo un sacchettino per il pane per mia figlia... 

... la grande gioia è sorta mentre vedevo che ce la potevo fare, ora miei impegni con le traduzioni e l'interpretariato hanno un andamento diverso di quando ero in edicola eppure l'andirivieni delle ore cariche di innumerevoli gesti, io non so come mai, mi prosciuga le giornate in un modo tale che ho avuto paura che mia figlia non potesse avere il suo pane conservato in modo dignitoso e igienico piuttosto che averlo in contenitori fatti da macchine... 

Le tre ore utilizzate devo dire che si sono spalmate in due giorni con gli ultimi 10 minuti usati per stirarlo il giorno dopo quando era già asciutto.

Eccolo qua.... semplice e lineare. 



Per il modello mi sono ispirata alla "Easy Drwstring Bag" di Purl Soho ma le misure sono quelle che andavano bene a me e allo scampolo che è uscito dalla mia scatola dei tessuti


https://www.purlsoho.com/create/2009/03/15/easy-drawstring-bag/

Ecco che qua ci si ripropone il rebus delle pubblicità trovandoci in uno spazio neutro che per natura, non trattandosi di blog professionale, non dovrebbe rimandare a nessun marchio ne fare alcuna pubblicità...

Eppure... eppure... eppure... oggi giorno siamo nei tempi dei social e tutti quanti siamo diventati testimonial di tutti quanti...  

Tenuto conto anche di questa modalità di stare insieme di questi nostri anni '10 del terzo millennio a me è venuta in mente un'evidenza:::

le esperienze e le cose che capitano, in questo caso di oggi che sono capitate a me, i piccoli lavori manuali che ci danno tante soddisfazioni, vengono alla luce in questo mondo, in quest'angolino di terra italiana ed europea prealpina   (internet incluso) e di conseguenza non possiamo usare materiali o cercare la conversazione su idee trovate sul pianeta Marte o su Saturno....  

ecco tutto ciò per inquadrare nei perimetri della logica e della ragionevolezza il principio di indipendenza della pubblicità... mi scusino i più lucidi per la ridondanza...

... quindi oggi, qui e ora, con tutta la riverenza dovuta agli altri produttori di tessuti, italiani in vetta alle classifiche, posso dire che che mentre cucivo mio sacchettino mi è venuta voglia di cucire uno originale, con i loro tessuti statunitensi originali; e, se il Signore mi darà vita, salute e risorse economiche congrue, prima o poi mi regalerò un loro tessuto ...  desiderare è insito nella nostra natura....  ecco, la Vs. amica di questo blog è una che desidera... desiderare.... che viene da de-siderium...  nostalgia o mancanza delle stelle...   

e a proposito di stelle volevo dirVi che sto trascorrendo il mio Avvento di attesa che possa nascere il bambinello anche nel mio cuore,  sto trascorrendo il mio Avvento in attesa che possa nascere, crescere e lasciandosi far fuori possa farci riprendere vita tutti nuovi,  Lui, proprio Lui, Colui che è nato una volta per tutte e comunque continua a nascere ogni momento, miliardi di miliardi di volte, ma non idealisticamente ma in carne e ossa, Lui, la cui presenza  fa sorgere tante ostilità gratuite, Lui che rimane Lui anche quando vogliono travestirlo da fantoccio...  Lui che un giorno ritornerà tutto glorioso cavalcando le nuvole e mi riporterà a casa... Lui che mi restituirà  (solo se le rispettive libertà acconsentiranno) tutti coloro che ho conosciuto e in un modo o nel altro ho perso... Lui, proprio Lui...  ecco che aspettandolo ho fatto il presepe venerdì 8 in occasione dei festeggiamenti per la Nostra Mamma del Cielo, l'Immacolata Concezione...   tre giorni fa...

Ho fatto il presepe addobbandolo pure con l'alberello fatto a maglia da un'amica e ho messo le singole statuine  di san Giuseppe e della Mammina e poi sono andata avanti indietro per casa con le mie faccende di vita quotidiana...

... e il nostro presepe familiare è rimasto lì... dove tutti passano e pochi si fermano alla contemplazione...

Perché Vi racconto questo?  Perché anche se ho avuto delle segnalazioni interessantissime da proporVi ho notato un certo silenzio tra di noi ultimamente... non lo voglio interrompere...  perché odio le cose forzate, le odio con tutto il mio essere e tutte le mie forze, le forzature non appartengono alla mia cifra distintiva, potrei dire con certezza che la tentazione delle forzature mi è aliena in modo inversamente proporzionale a quanto l'obbedienza sia una mia caratteristica ... quindi, così come attendo la nascita del bambinello, vorrei rimanere in silenzio e attesa...  attesa di chi?  attesa di te naturalmente!

Quindi, eccezione fatta per eventi manuali particolarmente notevoli, io mi fermo qua....

A ritrovarci ! ! ! 


sabato 2 dicembre 2017

MAGLIA - Campione Punto Brioche

Con immensa allegria Vi racconto che ho frequentato un corso e imparato una nuova tecnica di maglia, il Punto Brioche in tondo

Ho fatto diversi tentativi perché alla fine e al inizio giro commettevo degli errori, quindi per non rovinare la lana pregiata ho deciso di cimentarmi con un campioncino fatto con avanzi di filato acrilico  che è robusto e ultimamente ho scoperto che va benissimo per le persone allergiche alla lana.

Come speso mi capita la foto non rende i colori ma si tratta di un magenta e un turchese molto belli.

Eccolo qua:


venerdì 1 dicembre 2017

MAGLIA - Cappellino

E perché non ci sono due senza tre, come terzo post di questo venerdì 1° dicembre 2017 (mentre Vi scrivo) qua possiamo vedere un cappellino lavorato su di un modello Drops.

Ho usato Drops Karisma e pochi metri di Katia Artist perché volevo abbinarlo al copri spalle fatto sul modello della rivista "La Grande Maglia" che da qualche parte tra i post di circa due anni fa lo possiamo trovare





UNCINETTO - Collanina ragazza

Eccoci qua ancora, e stavolta con pochi metri di cotone bianco e colorato abbiamo una collanina...

facile e veloce

dalla serie "poca spesa e massima resa"

che felicità!


MAGLIA - Maglione uomo

Oggi Vi rendo partecipi della mia allegria e soddisfazione per essere riuscita a completare e consegnare in tempo per i primi freddi veri questo bel maglione da uomo... :)

L'ho finito in poco tempo perché lavorato con filato grosso (Quelli che Drops Garnstudio classifica come gruppo E) originalmente concepito per  Drops Eskimo io l'ho lavorato con Drops Andes.

Si può completare in poco tempo, compatibilmente con gli impegni personali di ciascuno.

Ci si diverte molto ! !  !



domenica 26 novembre 2017

UNCINETTO - Plaid Stella Uno

Eccoci qua ben trovati e ben trovate ! !  Mentre   scrivo per Voi e per me è domenica 26 novembre 2017

Oggi parliamo di una piccola felicità...   quella di  ogni maglia alta nella stella e di ogni punto scritto nell'etichettina di questo plaid ! ! ! 

Evviva i filati ! ! ! 

Hip Hip Hurra ! !  !  per l'industria tessile europea e mondiale




mercoledì 22 novembre 2017

MAGLIA - ANCORA GENEROSITA' PURA - Fatto in Italia da mani italiane

Salve amiche e amici del blog, come stiamo andando?

Le "buenas ondas" sono contaggiose! ! ! 

Ecco che allora oggi possiamo farVi vedere tre foto scattate grazie alla generosità della Sig.ra C************ e la sua famiglia. 

Grazie!  Grazie!  Grazie!

Mi sono molto commossa, nel senso che mi ha toccato il cuore entrare in casa sua e trovarmi tutte le meraviglie, che, a dir il vero i miei poveri mezzi hanno fotografato con semplicità;  Comunque sia non è la foto strabiliante quella che fa testo tra di noi bensì l'atteggiamento che ci muove quando ci troviamo, io ho percepito l'affetto e l'apertura d'animo .... insomma... buona volontà e cuore in mano.

Tutti i manufatti sono particolari, sono rimasta colpita anche dai fiorellini ricamati sullo scialle giallo, fili di seta in un mare di sole.....

Ringrazio lei nuovamente e rimango sempre in attesa dei vs. riscontri sugli universi della manualità.






sabato 11 novembre 2017

MAGLIA Jacquard / Fair Isle - Mantellina

FELIZ DOMINGO amigos y amigas del blog....   Vi auguro una lieta e serena Prima Domenica di Avvento 2017 qual'è oggi 12 novembre mentre Vi scrivo, anche se potrà darsi che leggiate in un qualsiasi momento del anno, ovviamente come capita on line...

Oggi volevo renderVi partecipi di una grande allegria, quella che ho provato mentre lavoravo a questo mio secondo Folletto di Primavera...

Allegria raddoppiata perché il filato bianco mi è stato regalato da un'amica del cuore...  e visti i tanti lavori iniziati ci tenevo proprio a concludere questo per dare compimento alla bontà che c'è stata all'origine..

ecco le foto, il bianco è questo qua di cui Vi parlo, il rosa nella seconda foto è il mio primo Folletto che credo di averVi già mostrato; nella terza foto un particolare del diritto e nell'ultima un particolare del rovescio....  questa tecnica è magica ! ! ! 








venerdì 27 ottobre 2017

CARTONAGE - Scatola per i DVD

Salve amici e amiche del blog...

Oggi volevo raccontarVi che con semplici materiali quali:

* una scatola di cartone    (io ho usato una un po' grandina ma può andare bene quella delle confezioni multipli di tetra brick del latte) 

** dei fogli bianchi riciclati

*** pennarelli

**** colla vinilica

***** nastro adesivo

ho recuperato un contenitore per DVD  e questa mezz'oretta di "Recupero creativo" mi ha lasciato molto contenta  

e poi Vi scrivo ora perché mentre vestivo la scatola mi è caduta una goccia di colla vinilica fuori luogo e mi sono accorta che la chimica mi è amica... la chimica della colla vinilica e anche quella del nastro adesivo... per chi fosse interessato ai particolari di questa scoperta ne sarò lieta di parlarci.

ecco la foto della goccia di colla vinilica:


 ecco le foto della scatola finita:







Buon proseguimento di navigazione...  alla prossima! ! ! 


lunedì 23 ottobre 2017

UNCINETTO - A proposito di a una collanina per la mia amica F*****

Eccoci qua ritrovati per un nuovo momento insieme ! ! ! 

Oggi vorrei dirVi tante cose, vedrò di fare un po' di ordine nei miei pensieri prima di proporre argomenti di conversazione che non siano del tutto in linea con la natura più autentica di questo blog,e di conseguenza Vi facciano perdere tempo.... perché sì amici e amiche,

Non c'è nulla di gratis, anche quando visitate queste pagine, il tempo che Vi dedicate ha un grande valore  e il tempo che ci occupo io a scrivere e gestire foto pure... quindi vediamo di investirlo bene

Ho preparato queste foto per noi.

Anche in quest'angolino di terra prealpina è arrivata un'ondata di notizie....


io le ho adagiato su un pezzettino di territorio.

Volevo domandarVi:

E' una notizia per Voi sapere che sto facendo una collanina per un'amica?  



O lo è piuttosto che questa circostanza racchiude in sé un grande bene  cioé che tra due persone l'amicizia è possibile?

Posso chiamare F***** "amica" anche se ci conosciamo soltanto da poco tempo?  

Adesso si avvicina l'Avvento.... il che significa che siamo quasi quasi alle porte del mese di Dicembre...  e di una festa tanto amata quanto bistrattata...  Quanti regali ci scambieremo?

E' un dono per me la persona cui penso in questo momento e sono capace di gratuità cioé di Gratuità? 

@   @   @   @   @   @   @

Per questo momento e in questo spazio è una notizia che una persona (in questo caso io) abbia trovato tempo per rilassarsi con qualche metro di cotone e un uncinetto...   /////// Quindi, a scanso di equivoci, Vi rinnovo la richiesta di farmi pervenire, anche in termini minimi, esperienze positive, piccole scoperte, racconti di momenti di letizia, io lo so che le vostre vite sono tanto ricche quanto la mia se non di più ///////

ma poi c'è un altra buona notizia, "il disinteresse è possibile"  io non faccio la collanina perché la devo vendere a lei, infatti ci sono tantissime creative e appassionate di uncinetto veramente brave che hanno una produzione extra talmente bella e talmente ben fatta che F*****, se voleva una collanina da sogno, poteva rivolgersi a una di loro...

non la faccio per un possibile tornaconto, neanche morale, piuttosto è un modo di dirle grazie per stare al mondo, ringrazio lei perché nel tempo ho saputo di come ha vissuto e come vive fino a oggi, perché tutto il bene, tutte le fatiche da lei portate sulle propria pelle sono un bene anche per me e per la mia famiglia.

Ora mi spiace non essere una brava oratrice,  e quindi devo fare i conti sulle mie povere risorse, sui miei limiti, sono costretta a non dirVi di più anche per rispetto alla riservatezza della mia amica e della sua famiglia, sono sicura che anche nelle Vs. vite ci sono persone come lei... mi auguro soltanto che possiate riconoscerle per non lasciarVele sfuggire...

e poi, semplicemente, volevo renderVi partecipi di una piccola allegria, perché le cose piccole sono importanti... e le domande di sopra sono anzitutto per me... perché non voglio smettere di riflettere sul modo giusto de comportarmi.

A ritrovarci ! ! !

sabato 7 ottobre 2017

APPUNTI per A. - La tensione (IL CAMPIONE)

Carissimi amici e carissime amiche del blog, oggi raccolgo qua degli appunti che ho preparato per A******, un'amica, e poiché credo possano risultare utili anche a qualcuno / qualcuna tra di voi, Ve li faccio vedere.

Allora, prima di calcolare la quantità di filato e scegliere gli aghi che corrispondano alla consistenza finale che vogliamo ottenere: compatta se per una borsetta, standard se per una maglia o morbido se per un collo o sciarpa, è necessario e fondamentale eseguire IL CAMPIONE.


//////////////////////////////////////


Per la lana uscita in edicola con il fascicolo I LIKE MAGLIA che corrisponde al gruppo di filati chiamati "DK Worsted" e normalmente si lavorano con ferri 3,5 - 4 - 4,5

seguire questi passaggi:


Usando i ferri diritti del n. 4:  (standard)

1.- avviare / montare 30 maglie;

2.- lavorare i primi 4 ferri tutto diritto (il punto ottenuto si chiama legaccio)

3.- Ferro Quinto e tutti i dispari: lavorare tutte le maglie a diritto

4.- Ferro Sesto e tutti i pari: lavorare 3 maglie a dir, proseguire a rovescio fino a quando rimangono 3 maglie sul ferro sinistro, lavorare 3 maglie a diritto.

((( di solito nelle abbreviazioni la descrizione del precedente sesto ferro si leggeranno:
"3 dir; a rov. fino a -3; 3 dir")))

5.- andare avanti così fino a completare 30 ferri in totale.

6.- lavorare gli ultimi 4 ferri tutto diritto.

7.- chiudere le maglie e tagliare il filo

8.- lavare il campione con detersivo delicato e con acqua massimo a 30° e lasciare asciugare disteso, oppure avvolgere in un asciugamano e premere delicatamente.

9.- misurare con un centimetro quante maglie ci sono in 10 cm. e quanti ferri ci sono in 10 cm.

se ci sono 21 maglie e 28 ferri in 10 x 10 cm. vuol dire che hai lavorato con la mano standard
se trovi più di 21 maglie in 10 cm., per ottenere il risultato segnalato per questo campione o comunque un risultato più morbido ti serviranno ferri di 1/2 punto o 1 punto più grandi
se trovi meno di 21 maglie in 10 cm., per ottenere il risultato segnalato per questo campione o comunque un risultato più consistente / fitto ti serviranno ferri di 1/2 punto o 1 punto più piccoli

/////////////////////////

Per la lana che mi hai mostrato, (gomitoli azzurro e rosa), appartenente al gruppo comunemente chiamato "Aran / Worsted" che normalmente si lavora con i ferri 5 - 5,5 - 6


Usando ferri diritti del  n. 6   (perché intuitivamente crediamo di lavorare con mano stretta)

1.- avviare / montare 24 maglie;

2.- lavorare i primi 4 ferri tutto a diritto;

3.- ferro Quinto e tutti i ferri dispari: tutto a diritto;

4.- ferro Sesto e tutti i ferri pari: lavorare 3 dir; a rov. fino a -3; 3 dir.-

5.- andare avanti così, ripetendo i ferri 5° e 6° fino ad aver lavorato 28 ferri in totale;

6.-  lavorare gli ultimi 4 ferri tutto a diritto;

7.- chiudere le maglie e tagliare il filo;

8.- lavare il campione con detersivo delicato e con acqua massimo 30°, lasciare asciugare disteso togliendo l'eccesso d'acqua avvolgendo in un asciugamani e premendo leggermente;

9.- stirare il campione con ferro da stiro sulla temperatura "un puntino" e frapponendo un tessuto di cotone fra il ferro e il campione;

10.- misurare con un centimetro quante maglie ci sono in 10 cm. e quanti ferri ci sono in 10 cm;

se ci sono 17 maglie e 22 ferri in 10 x 10 cm. vuol dire che hai lavorato con la mano leggermente stretta

////////////////////////////////

Buon divertimento ! ! ! 






sabato 30 settembre 2017

ORGANIZZAZIONE Fermare il progetto nei ferri a doppia punta

Buongiorno! Buongiono e iFeliz domingo!

Ecco la soluzione semplice che mi è  venuta in mente per trasportare un progetto in fase di lavorazione evitando che le maglie escano dalle doppie punte...  semplici elastici da bambina;

So che esistono accessori dedicati a questo scopo, ma io non li ho ancora trovati.

Evviva la maglia!


MAGLIA JACQUARD - Mezzi guanti sportivi

Bentrovati e bentrovate !

Oggi mi sono accorta della precarietà di questi mondi virtuali, almeno per chi non ci lavora e quindi non vive giorno dopo giorno curando ogni particolare.

Avevo scattato delle foto dei mezzi guanti per un ragazzo, simpatizzante del Milan, con l'intenzione di farVeli vedere... e non le trovo più, il telefono è andato in tilt e nel resettarlo credo siano andate perse, non importa

ho fatto altri mezzi guanti, questa volta per un simpatizzante del Inter ed ecco qua le prime foto;

nella prima un particolare del rovescio e nella seconda alcuni degli strumenti usati; non appena possibile li fotograferò sul diritto, prima di consegnarli al destinatario




tecnica: Jacquard (o Fair Isle) in ferri a doppia punta (DPN)

* * * * * 

18 ottobre 2017

Ecco le foto dei mezzi guanti indossati:





venerdì 29 settembre 2017

MAGLIA - GENEROSITA' PURA BIS Fatto in Italia da mani italiane

Salve! Ciao!

ho un'altra buona notizia, la generosità dilaga ed è contagiosa... la sig.ra *****, la stessa del post del 24 agosto scorso (MAGLIA - GENEROSITA' PURA  Fatto in Italia da mani italiane), mi ha lasciato tre sue opere straordinarie che tra l'altro per il suo standard sono la normalità ma a me sembrano fuori dal comune, dalla serie

CARRELLATA DI MERAVIGLIE

perché le fotografasse e Ve le potessimo mostrare,

eccole qua:

Cardigan con trafori e foglie:



in questa seconda foto un'inquadratura ingrandita.... che meraviglia la regolarità!


terza foto: maglione verde



quarta foto:  maglione blu oceano grigio


quinta foto:  particolare delle trecce sulle maniche del maglione blu oceano grigio


sesta e ultima foto:  il retro del maglione blu oceano grigio...  che meraviglia ! ! ! 



e con questo ci salutiamo per oggi;

Gioite gente! gioite! perché l'armonia e la bellezza che intravvediamo sono soltanto un microscopico anticipo dell'armonia e la bellezza per cui i nostri cuori sono stati fatti ! ! ! 

Evviva la corrispondenza!






mercoledì 13 settembre 2017

ANTICIPAZIONI- INCONTRI: Fatto in Spagna da mani spagnole

Testo 1: italiano
* * * 
Texto 2: Castellano

= = = = = => > > > >




Eccoci qua a un nuovo post! bentrovati e bentrovate,

veramente questo non è ancora un post ma va sulla buona strada per diventarlo....

Non mi sono dimenticata della promessa di raccontare le scorse vacanze, ed è capitato durante quei giorni che ho conosciuto una persona che, come si suol dire, mi ha "lasciato il segno"  ("lasciare il segno" in italiano è come quando dopo aver incontrato una determinata persona uno rimane mosso, commosso, questa è la mia umile definizione nel frattempo che attendiamo che gli amici italiani e le amiche italiane ci chiariscano più e meglio il concetto) 

Per non lasciare passare più tempo Vi lascio un'anticipazione di quel che sarà il post.  

Intanto lo desidero dedicare agli ex studenti di Spagnolo coi quali abbiamo trascorso momenti indimenticabili per cui sarà un post in spagnolo.

Incontreremo una persona bellissima che si chiama MariCarmen chi con generosità "y muy buena onda" ci racconterà un po' come nascono i suoi lavori e qual'è la sua esperienza con queste manualità

Ecco qua sotto le foto che lei gentilmente mi ha dato il permesso di pubblicare:


*****************************************

NOTA: Sepan disculparme por la falta de acentos agudos y de la letra que en nuestro alfabeto sigue la "n" y que aquì he de suplantar con un asterisco "*" porque les estoy escribiendo desde un teclado italiano.

He aquì que nos encontramos a propòsito de un  nuevo post;  

En realidad este todavìa no lo es pero va por buen camino para transformarse en un post verdadero.

No me olvidé que les prometì contarles de las vacaciones del pasado mes de julio, y me ha sucedido durante esos dìas el haber encontrado a una persona que, como se suele decir: "mi ha lasciato il segno"   ("lasciare il segno" in italiano es cuando después de haber encontrado a esa persona uno se queda impactado...  ésta es mi humilde definiciòn mientras esperamos que los amigos italianos y las amigas italianas nos esclarezcan màs y mejor el concepto)

Para no dejar pasar màs tiempo les dejo una anticipaciòn de lo que vamos a ver.

Se lo dedico a mis ex alumnos de Castellano con los que hemos compartido momentos inolvidables y por esto va a ser   en castellano.

Vamos a encontrar a una hermosìsima persona que se llama MariCarmen quien con generosidad y muy buena onda nos va a contar como nacen sus trabajos y nos también acerca de su experiencia con estos trabajos manuales.

Aquì abajo las fotos que ella generosamente me ha dado el permiso de publicar







mercoledì 6 settembre 2017

GIOCHI - inizia con B e finisce con O

Salve! Ciao!

Nella speranza di fare cosa gradita, oggi ho pensato a fare un quiz, per indovinare quale qualità è intimamente collegata con il senso che ha questo blog = = = > > > 

DOMANDA:
"qual'è il concetto che inizia con B ........................  e finisce con ..........................O?"

Ecco due aiutini:

il primo: due parole totale 9 lettere

e il secondo è una foto:  C'entrano le farfalle nel senso che è una qualità che hanno loro istintivamente possiedono e che possiamo avere anche noi...

io preferirei che non pubblicaste sotto le vostre conclusioni, preferirei che ne parlassimo di persona...

buon proseguimento!



mercoledì 13 settembre 2017:
Potrete credere che non erano passate nemmeno 48 ore da quando Vi avevo scritto quanto sopra e camminando ho trovato sul mio percorso una farfalla che sfoggiava questa qualità mentre prendeva il sole... e camminavo e camminavo e mi domandavo se fosse compatibile la qualità in questione con l'essere della farfalla...


L'ho fotografata per Voi, cioé per noi (per voi più per me).

venerdì 25 agosto 2017

FATTI IN ITALIA DA MANI ITALIANE Cheesecake

Di nuovo insieme, oggi abbiamo il privilegio di partecipare alla felicità di una persona tramite un istante della sua vita.


T***** mi ha recapitato la foto dei suoi cheesecake, 




con immenso piacere Ve li mostriamo e aggiungo che sono stati preparate da lei per un compleanno che ha riempito di allegria tutta la famiglia.  Ecco la buona notizia di oggi:

Sono fatte in casa, una è   ai lamponi e cioccolato bianco e l'altra è  al cioccolato fondente .

Grazie infinite a T*******  e a tutta la famiglia i nostri migliori desideri ! ! ! ! ! 


giovedì 24 agosto 2017

MAGLIA - Generosità pura

Oggi siamo fortunati, per cortesia e generosità pura della sig.ra ***** chi ha messo a disposizione suoi manufatti "fatti in Italia da mani italiane", possiamo avere una pausa gioiosa

ecco le foto:


in questo primo lavoro, nella foto sovrastante, c'è da notare che il motivo si ripete nelle maniche ma rimpicciolito.


in questo secondo lavoro non meno meraviglioso ne soffice del primo c'è da segnalare il particolare del collo con una delicata treccia che incornicerà il volto della sig.ra ***** 

E  dire grazie sembra poco ma è quanto occorre, perché se per pure brevi 3 o 4 minuti guardando questo piccolo post e immaginando quante ore di relax ha vissuto la nostra amica riusciremo a esserne contagiati della dilagante allegria, allora il senso del nostro esserci incontrati e incontrate sarà compiuto



mercoledì 23 agosto 2017

EVENTI CONCORSI KatiaSummer

Eccoci qua ritornati...

Ho saputo che c'è un concorso, ho letto nel blog dei Katia che chiunque stia lavorando a maglia o uncinetto o comunque usando filati Katia può partecipare...

ecco il link

https://www.katia.com/blog/it/filati-katia-estate-concorso/

ed ecco qua una delle foto con le quali sto partecipando:


a risentirci...

EVENTI Agosto 2017 i miei amici citano Goethe

Eccoci qua... vediamo se riesco ad andare avanti nell'impresa di sconfiggere l'analfabetismo tecnologico / informatico... qua sotto ci provo a posizionare un link che ho letto e mi ha lasciato interessanti spunti di riflessione...   trattasi di un evento in corso adesso...  in tempo reale...

https://www.meetingrimini.org/detail.asp?c=1&p=6&id=6830&key=3

mercoledì 2 agosto 2017

AIUTANTI IN CUCINA - Tegame grosso spessore in alluminio

Eccoci qua ritrovati per un  post estivo.

Ho tanto da raccontarVi incluso un capitolo dell'esperienza  fuori dai nostri confini nazionali in occasione delle vacanze familiari... piano piano spero di riuscire... indovinate con chi e con cosa mi sono imbattuta....   eh sì! ho visto ricami meravigliosi... 

Oggi però, ubbidiente al reale che mi concede questi minuti, Vi racconto cosa ho cucinato settimana l'altra per assecondare il caldo che avanza con l'estate a pieno regime e come mi è venuta in mente una modalità di preparazione della pasta ripiena che non avevo mai sperimentato prima.

Io avevo scelto i ravioli rotondi alla zucca ma voi potete usare i ravioli o la pasta ripiena o fresca non ripiena oppure addirittura qualsiasi ingrediente di base come riso, orzo, ecc. ecc.

Il semplicissimo condimento l'ho preparato con 3 cucchiai di Olio Extra Vergine d'Oliva dove ho fatto rosolare dei cubetti di 2 piccole zucchine (se sono grosse possono avere semi) e quando questi erano belli quasi cotti quasi croccanti ho aggiunto una manciata di pomodorini daterini e  ho saltato il tutto per  2/3 minuti a fiamma medio/alta (ma dentro tegame grosso spessore in alluminio che ha distribuito il caldo a modo suo)...



Una volta colata la pasta ripiena, che a dire il vero l'ho tolta dalla pentola con una schiumaruola per non romperla versandola, l'ho adagiata dentro il protagonista di oggi: il tegame con dentro le zucchine e i pomodorini e l'ho girata con delicatezza per mischiare gli ingredienti...

Ho servito il tutto quasi tiepido, per assecondare la stagione che ci porta a respingere i pasti e le bevande calde...  quando il pasto è arrivato a tavola qualche membro della famiglia voleva iniziare a fare obiezioni perché così non l'avevamo mai mangiato, ma poi il palato ha dovuto ammettere che erano buonissimi.

PS.  stavo pensando già da qualche settimana e tutte le volte mi scappa di dirVelo... per la serie delle testimonianze delle buone notizie, non occorre che facciamo il post classico degli incontri, per i quali ci vuole tempo, lavoro e fatica quando ovviamente ognuno di noi si sta concentrando sul proprio lavoro e vissuto con serietà; quindi, se non riusciamo a vederci e parlare con calma per dare forma a quanto è capitato, se non fate in tempo a recapitarmi appunti o mail,  è possibile, informalmente ma sempre con rispetto e buon gusto, anche agganciarsi a qualsiasi post e raccontare, per esempio così: "a me è capitato che....", "ho visto...", "ho vissuto un momento tale quale, ecc. ecc. "  credo che 4/5 minuti ben amministrati possano bastare... e non importa se ci occorrono 4, 5 o 12 o 100 anni prima di metterli a  punto.

Uei.... per la serie di questi post "Aiutanti in cucina" vorrei tanto Vi concentrasti sui Vs. utensili e sceglieste uno, poi ne parliamo di persona e gli o le dedichiamo un post unico anche, per chi lo desiderasse, nel rispetto della privacy, non importa la popolarità così come non importano i marchi visto che già che sapete dove andare a navigare per valutare contenuti professionali sponsorizzati, noi ci limitiamo con estrema umiltà a conversare di tutto quanto ci aiuta a stare meglio nella nostra microscopica finestra al di là del vendere e del comprare, basta che ci facciamo una cultura domestica confrontando i diversi usi, i diversi materiali, perché come diceva mia amica ***** "tutto serve nella vita" e ogni nostro amico o amica in cucina ci può risultare prezioso, anche l'ultimo dei cucchiaini .... pensateci la prossima volta che girate lo zucchero nella tazzina del caffè o raccogliete la puntina di marmellata da spalmare sulla fetta biscottata o la fetta di pane...

Grazie per la buona compagnia

sabato 22 luglio 2017

FATTO IN ITALIA DA MANI ITALIANE - Libro "La mia maternità è arte" di A. Serra e C. Mangano

Nel mentre che Vi auguro un buon proseguimento d'Estate ho il piacere di riportare da queste parti una interessantissima segnalazione:


La nostra campagna sulla diffusione delle buone notizie piano piano sta decollando, sono venuta a sapere di questo testo unico e primo nel suo genere.


Ogni giorno centinaia di migliaia di bimbi e bimbe arrivano su questo mondo e quasi tutte le volte si trovano una mamma, un papà, una famiglia disposte ad accoglierli, accanto a loro possiamo intravvedere delle preziose figure che si stagliano in controluce... sono le ostetriche.


Ho chiesto a una delle autrici, Aurelia Serra, di illustrarci l'opera e queste sono le sue parole per noi, parole scritte con le mani ma, come lei stessa mi spiegò qualche giorno fa, quando pensiamo al dono della vita dobbiamo pensare a un avvenimento scaturito non solo dai gesti d'amore che passano attraverso le mani ma è qualche cosa che sorge anche dalla mente,dal cuore, da tutto il proprio essere, in merito, ecco a Voi il vissuto di Aurelia:






Scheda del libro
Ho realizzato questo progetto letterario abbinando maternità ed arte, seguendo il percorso nascita in tutte le sue sfumature.
Il mio interesse specifico è legato ai miei studi di ostetricia: mi ha spinto a cercare delle immagini (quasi tutte visitabili in Italia) dedicate al rapporto mamma-bambino. Le opere sono da me commentate con piccoli pensieri, consigli pratici, semplici emozioni.
Carla, cara amica, sviluppa gli argomenti con versi di pura poesia. Arte e parto hanno in comune la magia pura della creazione...
Generare la vita è un momento di intensa spiritualità e sottile poesia. 







Al momento il testo (euro 20,00) è in ristampa, per chi fosse interessato il link del editore é:

http://www.tracceperlameta.org/distribuzione-negozi-web-librerie-e-biblioteche/

(faccio copia incolla qua sotto)

le pubblicazioni di TraccePerLaMeta Edizioni sono ordinabili in qualsiasi libreria oppure acquistabili in tutte quelle online 


La Feltrinelli - IBS.it - Amazon - Mondadori Store online


e, Dios mediante, dopo settembre / ottobre nel edicola di Via Sanvito Silvestro 82 a Varese
Buon proseguimenti di navigazione e intenso tuffo nel mare, nel oceano, nel universo delle Vs. rispettive quotidianità

domenica 9 luglio 2017

PENSIERI

Salve amiche e amici del blog...

Oggi vi saluto con in cuore una consapevolezza...

Ho notato che più Vi invito a rendere testimonianza e più percepisco il bisogno / desiderio di riservatezza... 

....allora mi sono ricordata di una foto scattata qualche settimana fa... e mi sono domandata: 

Dove possiamo nasconderci? dove posso nascondermi quando si sente il bisogno pace e  di arginare l'onda invadente di questa moda tecnologica/ virtuale  di stare sempre connessi con il mondo, sempre on line, sempre interagendo con persone conosciute e sconosciute?  

e mi sono risposta che il luogo migliore era rimanere accanto a tantissime, interminabili schiere di persone belle come noi, come me...


quindi, per assecondare il momento nostro, anche io per un po' rimarrò in silenzio... in attesa... 

venerdì 30 giugno 2017

UNCINETTO Scialle Tre

Oggi abbiamo un micro post..

Vorrei poter fare più foto ...  Questo scialle l'ho finito tre anni fa, è in cotone e va benissimo per l'estate e anche per quando ci sono i temporali e poi tira l'arietta frescolina...


E' stato lavorato con l'uncinetto tra il 2011 e il 2014. 

Riproduce lo schema dello scialle quattro e uno ma ripetuto più volte.

A ritrovarci!

mercoledì 28 giugno 2017

CUCITO Semplice

Voilà eccoci qua trovati per un altro piccolo, modesto, singolare e allegro post.

Oggi parliamo di cucito.

Questa volta la tecnica è elementare e portata avanti con la mia fidata macchina da cucire...

...è notizia di nemmeno 24 ore fa che ho finito il cuscino degli Orsi...  e per questo mi sono messa mani all'opera.

Ho tirato fuori dal mio baule lo scampolo  e l'anima comprati da Scampoli e Dintorni di Via Bainsizza a Varese ... mi ha dato tanta fiducia e sicurezza leggere l'etichettina che dice "Fatto in Italia"...




ho tagliato una striscia per l'altezza del cuscino moltiplicata per 2 più 10 cm. di sovrapposizione per la chiusura più 3 cm. per i risvolti dei lati corti.

Ho cucito dove dovevo cucire

...




e questo è il risultato finale...

Non ho parole per esprimere l'emozione... tanto che il ricamo a punto croce l'avevo iniziato nel 2007 e mentre finivo le ultime 100 crocettine... (ogni quadratino che vedete dello sfondo a schacchi è fatto di 100 p croce) ... mentre le ricamavo mi è venuta in mente l'idea che sebbene siano tante le crocette di questo panello... ciascuna di esse potevano paragonarsi ai Gloria che sento in cuore di dover pregare per ringraziare del dono IMMENSO che è stato mio marito come uomo e come padre... e più ricamavo e più mi rendevo conto che potevo paragonarli ai Gloria che riesco e riuscirò a recitare mentre sono in vita ma che non bastando a esprimere il concetto... tutta l'Eternità per dargli gloria non mi risulterà troppa...

va beh... torniamo coi piedi per terra...

Qua nella foto sottostante un particolare del risvolto che ho chiuso con qualche metro di nastro sbieco e l'ho abbellito con un ricamo semplice dai programmi automatici della mia macchina da cucire... (quanti ricordi e quanti sentimenti si affacciano al mio cuore pensando alla mia prima macchina per cucire, questa che ho ora in casa è la seconda, quella europea per intenderci, la prima era stata acquistata in Argentina, prodotta in Brasile)



...

poi mi è capitato qualcosa di strano ... mentre tagliavo e ritagliavo... mi son trovata a recuperare dai ritagli un rettangolino per fare una borsetta tipo busta... ho tagliato a occhio pure due strisce per i manici e mi sono messa a ricamare una di queste con un punto a spighe che ho trovato in un libro nella ns. biblioteca...  il tutto istintivamente...

qua sotto il particolare del primo manico già ricamato e puntato con gli spilli prima di essere imbastito per la chiusura finale


Questo è tutto per oggi.... posso solo salutarVi con un pensiero.... cioé che passano i giorni e le settimane e mi vengono in mente tante cose che vorrei dirVi...  attendo con pazienza che arrivi il momento del dialogo...

Buona continuazione ! ! !