BLOG casalingo -non commerciale- di LAVORI MANUALI

Per avere uno spazio dove condividere immagini e discorsi di lana, cotone, colori e quant'altro capiti a portata di mano per creare oggetti unici, speciali e irripetibili come lo siamo ciascuno di noi. Spero che scorrendo i post Si /Ti diverta e Le/Ti venga voglia di fare con le Sue/Tue mani... qualcosa di bello per un domani, perché no? aprire un blog tutto Suo/ Tuo... mi raccomando vorrei saperlo per visitarlo non appena possibile... per questo e per qualsiasi altra questione, domanda o inquietudine mio recapito è edicola.vezzosi@gmail.com Buona navigazione e Buon Divertimento ! ! !

BLOG casalingo -non commerciale- di LAVORI MANUALI


lunedì 21 dicembre 2015

AVVISI - Yoga per knitters e creativi e creative nel blog di Emma Fassio tutti i lunedì

Care amiche e cari amici, simpatizzanti, curiose e curiosi del blog, oggi ho una notizia strepitosa ! ! !

Ho appena saputo che nel blog di Emma Fassio ogni lunedì ci sarà una nuova rubrica con consigli e suggerimenti di Roberto Emanuel, maestro Yoga e operatore Shiatsu da più di 20 anni, dedicata a chi lavora a maglia e ai creativi....

Non ci resta che volare verso il blog di Emma... qua il link del primo post:

http://emmafassioknitting.blogspot.it/2015/12/la-seconda-sorpresa-second-surprise.html

e già che ci stiamo parlando di Emma, Vi racconto che da qualche tempo sono arrivati i suoi libri nell'edicola del cuore....  (post del 18 febbraio 2015 "FORNITORI Negozi del cuore a.... Varese")

Nella foto sottostante vedete l'ultimo arrivato, "Patchwork e Maglia - Tanti idee regalo" di Emma Fassio e Anna Maria Turchi, 27,5 x 21 cm., 95 pagine robuste e rilegate come una volta! e costa 24 euro. E' stato dato alla luce distributiva e commerciale da Corrado Tedeschi Editore in Firenze... per più notizie su questo testo e su altri interessantissimi che adesso sono anche disponibili a Varese senza problemi di spedizioni ne di reperibilità a casa negli orari che arriva il corriere, questa è la pagina dedicata alla maglia nel sito dell'Editore:


http://www.tedeschi-net.it/index.php/knit-quilt/maglia.html



ciao ciao...

mercoledì 16 dicembre 2015

UNCINETTO fantasmini per ciabatte da stare in casa tipo il marchio che fa rima con coccodrillo

Hola, hola....  ciao ciao.... salve al volo... nel pieno di tanti impegni di lavoro non volevo passassero altri giorni senza un'idea rosso-Natale.

Oggi riesco soltanto a farVi vedere le foto di un esperimento che ho fatto per far diventare le ciabatte che usiamo in casa un po' più calducce...


il modello l'ho trovato dentro la rivista Susanna Uncinetto del novembre 2014, e l'ho modificato un po' per adattarlo al filato che avevo in casa.



arrivederci.....

- - - 
17 dicembre 2015

ecco cosa ho trovato nel sito di Purl Soho...  non importa se non capite l'inglese, le immagini parlano da sole e ci consentono di unire due capi di filato bello grosso grossissimo come quello usato per i fantasmini che vedete sopra nelle foto...

http://www.purlsoho.com/create/2015/11/05/wet-splice-aka-spit-splice/

ciao... ciao....

lunedì 30 novembre 2015

MAGLIA - LAVORI IN CORSO - Coprispalle Uno

Ciaoooooo  ! ! ! ! ! !  Salve e ben trovato / ben trovata.... ! ! ! ! 

Oggi abbiamo un altro post dalla serie LAVORI IN CORSO....  desideravo attendere fosse finito per farVelo vedere ma è capitato che è arrivata in edicola in ridistribuzione la rivista dalla quale ho tratto il modello e quindi ecco a voi...

"il mio primo coprispalle"

Ma partiamo dal inizio:

Avvio di punti richiesti con lana di colore contrastante che dopo sarà eliminata e materiali pronti per l'uso, oltre i 5 gomitoli di Katia ho pensato di abbinare 2 di Mondial colore lilla:


ed ecco un primo piano della Mondial Merinos Extra accanto alla Artist:





...questa sopra queste righe invece è la rivista  La Grande Maglia, in questi giorni, come Vi dicevo, ritornata in edicola come ridistribuzione nel caso voleste procurarVi una copia, rivista dove ho trovato il modello (che è stato fatto per essere lavorato con il filato Creative Poems Aran Rico Design colore 005 x 6 gomitoli) che ho deciso di farlo con Katia Artist perché ne avevo 5 gomitoli che mi sembravano potevano trasformarsi in questo bel coprispalle, un pochino più piccolo del originale ma da tanta soddisfazione nel vedere e sentire scorrere la morbidissima (e superwash!) lana tra le dita con i suoi colori "meravigliosi"... da autunno prealpino di questo mondo come se fossero del Altro Mondo, con i marroni e i gialli delle foglie e dei sottoboschi, i rossastri e i lilla dei tramonti e i verdi della ns. amata provincia....  quindi Artist colore 302:


...e anche questa volta ho vissuto tale quale l'esperienza già fatta con Drops, che dopo aver modificato i loro schemi gratuiti per usarli con altri filati,  ho provato il desiderio e la curiosità di usare i Drops autentici, anche adesso sento una grande esplosione di gratitudine verso la Rico Design e vorrei tantissimo fare qualcosa usando la loro lana...  tempo al tempo, per ora non se ne parla nemmeno perché ho tanti lavori iniziati che devo darmi una regolata e finirli;

Ecco qua sotto nella quinta foto l'inizio del coprispalle:


Quindi, dicevamo, Artist colore 302 e aghi in betulla n° 5, che a dire il vero sono un po' grandi, e anche se sono contentissima del risultato e felicissima di questo primo coprispalle se dovesse riutilizzare la lana Artist credo la lavorerei con aghi n° 4 (come d'altronde credo consiglia il produttore!)

Nella sesta foto vediamo altro momento del inizio lavoro, pochi ferri più avanti:


Nella settima, ottava e nona foto invece, vediamo in sequenza un errore che ho fatto e come l'ho risolto seguendo le istruzioni che sicuramente anche Voi avrete nelle Enciclopedie di Maglia a casa Vostra oppure accessibili on line, e quindi:

1° passo: evidenza del errore: in uno dei bordi invece di lavorare di fianco al bordo (che sembra un tubolare) dei ferri a maglia legaccio, a un certo punto mi sono distratta e ho fatto un ferro a maglia rasata, quindi mi mancava la costina....


2° passo: ho infilato un uncinetto nella maglia sotto dove avrei dovuto lavorare il rovescio e invece mi è uscito un diritto, PRIMA di far cadere le maglie che sono state lavorate dopo;



3° passo: con l'uncinetto ho agganciato ogni maglia per il verso giusto in modo che alla fine mi risultasse una maglia legaccio  (reminder / ayuda memoria / promemoria per chi non fa la maglia da tanto tempo: legaccio è quando si lavorano tutti i ferri diritto e quindi dai due lati della lavorazione vengono come delle costine)  così ho fatto per tutte e 4 le maglie sbagliate, per 4 volte ho ripetuto la procedura di riaggiustamento;



Finalmente, in questa foto sotto e in quelle due successive vedete il lavoro con l'avanzamento a ieri, domenica 29 novembre 2015, (3° Dom. di Avvento Ambrosiano, il Santo Padre ha aperto la prima Porta Santa   durante il suo Viaggio Apostolico in Africa... iniziando così in anticipo il Giubileo Straordinario della Misericordia... EVVIVAAAAAAAAA ! ! ! ! ! ! )



questa sopra sembra taroccata con programmi informatici perché i colori sembrano di pongo / plastilina ma non è taroccata, è venuta così per la luce e per le capacità ridotte del mio Smartphone....



Ultima foto che ho da farVi vedere per il momento, l'avanzamento lavoro a pochi centimetri da finire il 4° gomitolo (di 5 totali) e a 85 cm di larghezza lato superiore (su 120 cm. totali sul modello Rico Design originale uscito nella Rivista La Grande Maglia che vedete sopra).


AVVISO prima di salutarci, perché avrei tante cose di cui mi piacerebbe parlare ma devo ritornare a mettermi mani all'opera con il lavoro:   c'è un concorso organizzato da Katia per pubblicare i lavori fatti con i loro filati durante il 2015... (ecco svelato il segreto di come mai ieri mi è tornata l'ispirazione per riprendere in mano il coprispalle!) c'è tempo fino al 20 dicembre, non credo di farcela... ma non importa... l'importante è divertirsi con la lana...

http://www.katia.com/blog/it/concorso-made-with-katia-2015/?utm_source=katia&utm_medium=email&utm_campaign=288_con&utm_content=01

...se non si apre il link, se V'interessa, se avete lavori fatti con lana o cotone Katia e il copia-incolla non funziona, mettete sul motore di ricerca le seguenti parole chiavi: "Concorso Made with Katia 2015"...

Alla prossima!  buona continuazione di navigazione e tante cose buone nella vita reale....  e ricordateVelo sempre: FELICITA'! Felicita! Felicità! ... anche attraverso la nostra attività manuale / hobbistica preferita....

:)



mercoledì 18 novembre 2015

UNCINETTO - Pensierini e regali per gli amici - Sacchettino per cioccolatini

Salve... salve... salve.... Hola... hola... hola.... Hello... hello... hello....

Eccoci qua ritrovati a fare i nostri discorsi preferiti sul filo della creatività...

Oggi Vi faccio vedere il prototipo prodotto dopo una conversazione nella quale si ragionava sul andare nel negozio più famoso della nostra zona specializzato in piccoli articoli di scarsissima qualità a prezzi bassissimi per scambiarsi dei doni e pensierini  in vista delle prossime Festività Natalizie...

Ne abbiamo concluso che a parità di spesa avremmo potuto ottenere tanto di più...

Quindi ....

Per prima cosa siamo andate a rovistare dentro le scatole con le scorte e gli avanzi di lana e poi:

Abbiamo preso in mano una rivista di novembre del anno scorso (Susanna solo Uncinetto n° 1) e ci siamo lasciate tentare dai modelli piccoli, modesti ma di sicuro impatto, perché considerando:

1)  il costo minore (calcolando il filato) di ogni pezzo lavorato;

2) il messaggio che passa "tu sei importante per me, ho dedicato del tempo per fare una cosa per te, una parte di me sta dentro questo piccolo manufatto";

3) il relax e il piacere intrinseco la lavorazione...

4) il valore psicologico dello sforzo di ritagliarsi un momento per sé stesse e per la lentezza in questi tempi in cui sembra che tutto deva svolgersi a velocità vertiginosa...  e perché tutti corrono dobbiamo correre anche noi... (...e NO!.... no e poi no!)

ecco... ditemi Voi se non ne vale la pena....




questo modello si trova gratuitamente al seguente indirizzo:

http://www.garnstudio.com/lang/it/pattern.php?id=5912

ed è il modello Drops Extra 0-864

Poiché il filato che avevamo in casa non era sufficiente per tutte le persone care abbiamo deciso di acquistare la qualità consigliata dal produttore e ci siamo rivolti a Fiordilana,  in Villasanta, Prov. Monza e Brianza,  dove mi sono sentita trattata molto bene  (Grazie mille!)  Ma attenti! questa non è pubblicità palese o nascosta che si voglia, è solo quello che ho vissuto (così come sono rimasta contentissima con altro Drops Superstore che quando il capo e i capi saranno pronti Ve li farò vedere e ringrazierò pubblica e dovutamente) e sono sicura che tutti gli altri rivenditori sia Drops che di altre marche saranno gentilissimi e disponibilissimi a qualsiasi nostra esigenza, ma se non ce le segnalate rimarremo qua all'oscuro di tanta bontà e positivita....

.... per gli altri progetti scelti ci tocca aspettare che siano finiti e consegnati ai destinatari, ma Vi assicuro...  il divertimento e l'emozione fremono già in casa....

OK... vorrei continuare a "conversare" con Voi ma il dovere mi chiama... alla prossima!  grazie per la visita e buona continuazione di navigazione e tante cose buone per le esperienze nel mondo reale...

- - - 
giovedì 19 novembre 2015

Ecco parte del bottino ricevuto martedì...


domenica 8 novembre 2015

INCONTRI - Marina

Ben trovati, amici e amiche, simpatizzanti e curiosi del blog; oggi ho il piacere di presentarVi una persona cui tengo tanto ed è stata generosa nel accettare di partecipare alle ns. avventure su Internet.

Trattasi di un incontro di 19 anni fa, Marina è una Madre di famiglia che lavora.

Oggi siamo fortunati perché ha desiderato condividere con noi la sua esperienza con i lavori manuali e i materiali da lei preferiti.  Posso testimoniare, perché ho visto diversi oggetti e gioielli, che fa delle meraviglie.

DOMANDA: Come o quando hai scoperto quest'universo dei cristalli, delle perline e i Swarowski?

RISPOSTA: Già da bambina facevo i braccialettini a fascia con le perline, quelli fatti su telaio dove si potevano scriver i nomi, poi qualche anno fa a mia figlia hanno regalato un ciondolo in Swarowski e ho voluto riprodurlo.

DOMANDA: In questo hobby qual'è l'aspetto che ti da maggiori soddisfazioni e qual'è il lato faticoso?

RISPOSTA: Essendo un'autodidatta la soddisfazione maggiore è vedere il risultato con la creazione eseguita, il lato faticoso è l'esecuzione di alcuni passaggi difficili.  Può capitare, per esempio, che si aggrovigli o si annodi il filo e si deve ricominciare ma poi superati questi momenti c'è la soddisfazione.

DOMANDA: Quale consiglio daresti a una persona che non ha mai fatto quest'esperienza e desidera provare?

RISPOSTA: Io direi che qualche corso conviene farlo perché aiuta a capire di più i passaggi e inoltre cominciare con creazioni semplici e anche materiali meno nobili tipo i mezzi cristalli o le perline di vetro.

DOMANDA: Hai mai fatto la maglia o l'uncinetto?

RISPOSTA: Ho fatto un centrino a filet di circa 50 cm. di diametro ma non sono rimasta molto contenta dal risultato, una volta ho comprato il filato per fare le sciarpe voluminose ma mi sono fermata lì perché non trovavo tanta soddisfazione, non è detto che in futuro torni l'ispirazione.

Grazie milleeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!


venerdì 30 ottobre 2015

EVENTI di autunno a Varese - Maglia e Uncinetto

Carissime amiche e carissimi amici del blog, ho saputo di questi eventi prossimamente a Varese.

https://www.facebook.com/events/407923952734240/408432389350063/

https://www.facebook.com/events/1501986793433897/

Per Cuore di Maglia di domani non ho foto, mi dispiace, mi sto attivando, ma nella locandina che si vede sulla pagina  facebook c'è l'indirizzo www.cuoredimaglia.it

Io non sono sicura al 100% ma ci terrei tantissimo a partecipare a entrambi gli eventi

- - -
ore 16:50,,,, arrivata la locandina di Cuore di Maglia ! ! ! !

....
e per il Maglia Raduno abbiamo più tempo....




Grazie per la visita e ricordateVi  FELICITA' ... FELICITA'... FELICITA'...



lunedì 19 ottobre 2015

INCONTRI: Soumaia - Torta al cioccolato

Carissime amiche e carissimi amici del blog, oggi abbiamo il privilegio di fare due chiacchiere con una giovanissima amica:

Ho conosciuto SOUMAIA qualche anno fa in occasione dei corsi di lingue, è una  studentessa e ha avuto il buon cuore di voler condividere pubblicamente una piccola-grande bella esperienza.

* * * * * 

Claudia Carolina: Ciao Soumaia, raccontaci un po' come ti è venuta l'idea di preparare la torta...

Soumaia: Ciao a tutti, è un piacere Claudia poter condividere con te e con tutti voi la mia esperienza. L'idea di questa torta mi è venuta quest'estate. Ero invitata a cena a casa di una mia amica e cercammo una torta che potesse unire i gusti di tutta la grande famiglia(sono 4 fratelli, mamma papà e nonno e nonna). Ho così trovato la ricetta di questa torta al cioccolato con copertura sempre cioccolatosa.

Cc: Qual è stata la prima volta che hai preparato qualcosa con le tue mani e qual'è stato il particolare momento in cui hai detto a te stessa "quest'esperienza ne vale la pena la fatica di sistemare e riordinare contenitori e stampi più altri aiutanti in cucina"?

S: Sinceramente non ricordo bene quando è stata la prima volta che abbia preparato qualcosa da sola con le mie mani, ma sicuramente sarà stato un dolce! Ho avuto la fortuna di avere una mamma con la passione per il buon cibo e la cucina, fin da bambina sono abituata a vederla preparare dolci e piatti di ogni genere, da lì nasce il mio amore per la cucina. L'emozione di vedere come gli altri apprezzano il tuo cibo e il tempo dedicatogli è impagabile e vale ogni fatica!

Cc: Secondo te qual'è l'attività manuale che più soddisfazione può dare nel ambito delle cose che facciamo per rilassarci?

S: Senza ombra di dubbio cucinare!

Cc: Hai mai preso in mano ferri, uncinetti o aghi per ricamare?
S: No, mai

Cc: Io ho personalmente assaggiato la torta e ho notato che era straordinariamente leggera la copertura, pur essendo stata una ricetta cioccolato 200%, era più che buona, buonissima! ora ovviamente non ti chiederemo di svelarci i segreti della cucina di famiglia, ci mancherebbe altro, ma potresti dirci quando ti capita di voler preparare qualcosa in cucina da dove sei solita trarre spunto?

S: Solitamente prima di preparare un dolce ho ben in mente un' idea, cerco da qualsiasi parte: libri in casa, ricette su internet e nella maggior parte di queste aggiungo sempre qualcosa che penso possa essere necessaria e che faccia la differenza!

Cc: Grazie mille Soumaia!  ci hai fatto venire l'appetito e il desiderio di condividere con qualche persona amica un'opera delle nostre mani al lavoro in cucina...
Grazie di cuore!



* * * * *

Questo è tutto per oggi, mi raccomando la consegna è: "aprire gli occhi e guardare e guardarsi in giro per raccontare... raccontare... raccontare, raccontarmi e raccontarci come siamo riuscite e riusciti vincitrici  e  vincitori nell'impresa della riconquista del relax sperduto"

Buona navigazione!

venerdì 2 ottobre 2015

MAGLIA MOEBIUS - Moebius Uno - Collo

Ciao ciao....  ben trovate e ben trovati nei primi giorni d'autunno...  CHE FELICITA'.... arrivata la stagione che ci permette di accocolarci con le nostre creazioni con lana e filati che ci donano  tanto tepore....

Oggi Vi faccio vedere le foto del mio primo lavoro MOEBIUS.

Prima però un pensiero interessante al quale son giunta dopo la domanda di una signora la cui famiglia avevo invitato a condividere con noi le meraviglie fatte dalle mani di una nonna.... 

Domanda: "A quale scopo mettere le foto dei lavori su internet"?

Io lì per lì non sono stata a fare tanti discorsi, anche perché non avevamo il tempo, ma ho lasciato germogliare la risposta in mio cuore e posso dirVi quello che già ci siamo detti in passato, se abbiamo ricevuto qualcosa gratuitamente, gratuitamente siamo tenuti a donarlo.

Perché permettere alla valanga di negatività e melme varie galleggianti nel mondo fisico e virtuale offuscare le ns. giornate?    Perché darla vinta alla stanchezza?    C'è una bellezza nascosta tutta intorno a noi, se uno o una di noi ha colto una briciola di gioia con l'attività rilassante preferita, PERCHE' NON CONDIVIDERE ?  è come chi trova un tesoro inesauribile, se è pienamente sicuro di sè e delle potenzialità della portata della scoperta non lo può tacere...

... ma più avanti torneremo sulla questione perché è argomento da trattare in lungo e in largo, in altezza e in profondità....

Chiusa parentesi "pensierino del giorno".

Ecco i momenti della prima esperienza Moebius.

I materiali: aghi circolari lunghi  mt. 1,20 con punte del 5,5; 100 grammi di lana merino; segna-maglia piccolo; quadernetto degli appunti; biro; tazza di caffè latte.



Primo piano dei gomitolini della Artist (Katia) che ho usato io.... 


Dopo l'avvio seguendo il video di Cat Bordhi ho disengato nel quadernetto lo spostamento del ago a mia  destra per non dimenticare. 

(Inserire su youtube le parole chiave "Cat Bordhi cast on Moebius" e si vede perfettamente il tutto, non serve comprendere l'inglese, le immagini parlano da sé.... altrimenti fatte copia incolla = = = > > >

https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&rlz=1C1AFAB_enIT475IT488&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=youtube+cat+bordhi+cas+ton+moebius
)  


Qua sotto nella quarta foto un primo piano del particolare dove ho inserito il segna-maglia


.... s'inizia con il giro infinito....



Qua sotto, nella settima foto si inizia a vedere come il lavoro si sviluppa dal centro del collo fino al bordo.


Ottava foto sottostante, il lavoro a buon punto....


...quasi quasi ce la stiamo facendo....


Qua sotto nella decima foto un primo piano delle sfumature da sogno che letteralmente mi hanno rubato il cuore.... mi sono innamorata di questa lana ! C'è da dire che è stata la mia prima esperienza con lana di colori variegati... non mi bastano le parole, non so descriverVi adeguatamente l'emozione nel attesa del colore successivo ne il senso di benessere nello scorrere del filo tra le dita... la serenità e la gioia di immergermi nei colori d'autunno prealpini, nei colori dei tramonti della mia amatissima provincia italiana adottiva.....


Invece nelle seguenti 11° e 12° foto si vede il momento e la misura del gomitolino rimanente dove ho deciso di fermarmi e iniziare a chiudere perché in totale il giro infinito comprendeva circa 280 punti e ho intuito che altrimenti non ce la facevo a chiuderli.



Nella sottostante tredicesima foto si vedono i punti quasi tutti chiusi....


Foto n° 14: Ecco il mio orgogliosissimo collo finalmente indossato e immortalato con un selfie del cellulare da poco ricevuto in dono.



Foto n° 16: Data la sua ampiezza si riesce a usarlo anche  con due giri intorno al collo.



Questo è tutto per oggi amiche e amici del Blog.... grazie per la visita, grazie per la gratuità di un incontro.... grazie per aver puntato lo sguardo una volta ancora su quanto ci mette gioia e letizia in cuore.... MI RACCOMANDO questo è un piccolo sassolino gettato nel lago delle ns. giornate, ATTENDO FIDUCIOSA Vs. esperienze e commenti....  

§ § § § § § §

... Mi scuso con gli altri produttori di lana, aghi, segna-maglie e caffè perché non ho parlato di loro... ma non ho fatto a posta, non è a pagamento questo spazio, ho usato semplicemente quello che il territorio ha messo a mia disposizione... (Grazie Manuela!)   SU SU SU !  raccontatemi e raccontateci Vs. incontri ravvicinati con lane e aghi bellissimi dal fascino dall'Altro mondo in Questo mondo....  con miscele di caffè,  orzo, ginseng, tè  aromatizzati e tisane dalle Mille e una Notti.... attendo  insieme alle mie amiche e amici segnalazioni di esperienze piacevoli.... 













venerdì 18 settembre 2015

AVVISI - Corso uncinetto Mooooolto interessante

Eccoci qua.... che bella sorpresa....  oggi desidero richiamare la mia e la Vs. attenzione su un CORSO D'UNCINETTO  "Natale al Uncinetto" presso Varese Corsi, a me sembra molto, molto interessante...


per i dettagli = = = > > > 

http://ilgomitolofatato.blogspot.it/2015/09/varese-corsi.html

. . . 

a ritrovarci !

////////////////////////////

Venerdì 25 settembre 2015

Ho caricato le foto del Cardigan Stola indossato, le trovate in fondo al post "MAGLIA Cardigan Stola" del 17 luglio scorso.

mercoledì 9 settembre 2015

AIUTANTI IN CUCINA - Ovale da portata in vetro - Insalata di riso

Ben trovate amiche e bentrovati amici del blog....

NOTIZIE:
I lavori con la maglia, l'uncinetto e il punto croce procedono molto lentamente perché ho vissuto alcune circostanze che mi hanno invogliato / obbligato a iniziare nuovi progetti.

Nel frattempo che lasciamo in cantierecose belle e colorate ho pensato di dilettarci pensando a cosa fare con le mani in cucina, dedicando l'articolo (che si chiama 'post' tra le nuove generazioni nate con la usb attaccata al ciuccio) a un Aiutante in Cucina che sono anni e anni che mi sta vicino, direi più di vent'anni che rende servizio fedele e continuativo....   (Non lasciatevi ingannare dalla superiorità numerica delle foto che fan vedere altro Aiutante....   quello ha una storia lunghissima che arriverà in un articolo / post futuro!) 

IL PROTAGONISTA DI OGGI é : : : : : : : 

Il recipiente - contenitore   da portata  ovale in vetro termo resistente (*)....

La ricetta che son riuscita a fotografare per voi è stata quella di un'insalata di riso;


.... ho usato il riso integrale  (380 gr) e, siccome avevo premura quel giorno, l'ho versato nella pentola a pressione...


=> ho messo un cucchiaino circa di sale e l'ho fatto cuocere 20 minuti   (nella pentola normale ci volevano dai 35 ai 40 minuti) e quindi l'ho scolato e versato nel Ovale da portata in vetro termo resistente.....


.... ho lavato subito la pentola per riutilizzarla e fare meno confusione in questo modo per trovarmi dopo cena meno utensili da lavare e  ho versato dentro la pentola 5 cucchiaiate di Olio Extra Vergine d'oliva, 1 zucchina affettata, mezzo peperone giallo e mezzo peperone rosso,  10 pomodorini piccolini che nel super che frequento io li chiamano ciliegini ma vanno bene anche altri pomodori, questi li ho tagliuzzati poi ho fatto rosolare il tutto e quando il tutto era bello cotto l'ho versato  sopra il riso, dentro il contenitore in vetro termo resistente;

Quindi ho aggiunto una scatola di piselli medi, 180 gr. sgocciolati di formaggio feta greco tagliato a cubetti, una manciata di olive denocciolate e ho mischiato il tutto, trovandomi con questo risultato:


Calcolate che son venute 6 / 8 porzioni buone   (a seconda della fame!); Se il formaggio feta ha un sapore troppo deciso per il Vs. palato provate a sostituirlo con un'italianissima MOZZARELLA di qualità e vedrete che meraviglia....

Come condimenti ho usato pochissimo sale  (il formaggio era già saporito) e una pioggerellina di pepe.    I commensali hanno  gradito.

....e questo è tutto per oggi, GRAZIE PER LA VISITA ! ! ! ! buon proseguimento di navigazione :) 

* * * * * * *

(*) PS. credo che mi è durato tanti tantissimi anni, più di 20 anni credo, saranno 23 o 24 perché ho sempre fatto attenzione a non posarVi alimenti bollenti se era uscito dal frigorifero o viceversa mai appoggiato su superfici metalliche fredde se era appena uscito dal forno....   decine di decine di volte ho fatto degli arrosti da favola....   amo il mio contenitore!

venerdì 21 agosto 2015

INCONTRI: Liliana


Oggi, grazie alla sua generosità, incontriamo LILIANA

Ho conosciuto Liliana l'anno scorso in un negozio che frequentavamo entrambe e ci siamo messe a parlare di lavori femminili con aghi e cotone, e questo l'origine del ns. incontro.

DOMANDA: Quando hai fatto la prima esperienza con i lavori manuali?

RISPOSTA: Quando avevo 8 anni e mia mamma comprava “Manos Maravillosas” per mia sorella e io guardavo i lavori ma non facevo nulla, restituivo la rivista a mia sorella.


DOMANDA: E invece il primo lavoretto tutto tuo?
RISPOSTA: Per esempio nel 2007 nella mia nuova casa ho fatto tutte le tende con dei bellissimi tessuti e la macchina da cucire, ma questo non è stato mio primo lavoro. Il primo lavoro tutto mio è stato un cardigan con delle tasche, tutto bianco, con un modello che avevo visto in una rivista e mi era molto piaciuto, e l'ho finito in fretta perché volevo indossarlo, l'ho finito in 3 settimane circa. Ma il primissimo lavoretto in assoluto è stato a scuola dalle suore che m'insegnarono a ricamare ma io non lo finii e presi un brutto voto.

DOMANDA: Adesso invece a cosa stai lavorando?
RISPOSTA:Sto facendo una coperta matrimoniale all'uncinetto con tante piastrelle coloratissime che mettono tanta allegria....
Faccio delle strisce e magari metto un colore chiaro di fianco a uno scuro per sfruttare il contrasto o esaltare le sfumature ….dipende

DOMANDA: ti sentiresti di dare qualche consiglio a chi si avvicina a questi lavori per la prima volta?
RISPOSTA: Consiglierei vivamente l'uncinetto perché quando faccio questi lavori ritrovo la mia pace interiore e più li guardo più mi piacciono i risultati e quindi più in fretta li faccio per finirli e rimanere contenta.

E questo è tutto, questa sono io.

* * * * *

GRAZIE MILLEEEEEEE !!!!!






mercoledì 19 agosto 2015

MAGLIA mista UNCINETTO - LAVORI IN CORSO -Completo per stare in casa

Oh che bello!  tempo per il blog!

Qua Vi anticipo qualcosa sulla quale sto lavorando e se Dio vuole e la Madonnina intercede forse.... forse, ma MOLTO FORSE.... sarà pronto per l'estate 2016 o 2017....

E' un progetto di 3 pezzi,  TOP, PANTALONCINI e GOLFINO/VESTAGLIETTA per stare comoda e fresca in casa.... mi si è sviluppato nella mente guardando due riviste e immaginandomi le combinazioni di punti e colori per conto mio, ovviamente i modelli sono adattati alla taglia XXL (52)

I colori sono i miei amati azzurri e il cotone è della Drops, non ho saputo resistere la tentazione perché c'era un'offerta a Luglio....


Le prime 3 foto mostrano l'inizio del TOP, che rimane aperto sul davanti, le coppe sono a uncinetto e il corpetto ha una frangia elastico 1/1 con l'azzurro più scuro e poi il punto zig zag con i tre azzurri


Drops Paris Recycled Denim (ho comprato abbastanza, quando lo finisca se Dio vuole, lo peserò per poterVi dire quanti gomitolini di 50 gr. ho consumato), i colori sono   102, 101 y 100


ALTRI MATERIALI:  Aghi circolari 3,5 lunghi 70 cm.





In questa terza  foto si vede come ho messo in pratica quello che Vi avevo raccontato, la scoperta di come fare i bordi puliti grazie al blog di Emma Fassio  (post ultimo di luglio, in pratica il precedente a questo qua)


Nella quarta foto invece.... = = = > > >   SCOPERTA..... IDEA ! ! ! !   lavorando con 3 gomitoli il risultato era che i fili s'intrecciavano e s'aggrovigliavano.... ho risolto con 3 barattoli vuoti (e puliti ovviamente!) di yoghurt di 500 gr....   sistema collaudato che funziona alla perfezione.... desideravo ricoprirli con carta colorata bella allegra prima di farVeli vedere, ma tanto sapete già che questo è un blog casalingo, senza pretese di molta serietà... e se siete arrivati a guardare e leggere fin qui è perché mi volete bene e avete avuto l'indirizzo!   (mica lo dico a tutti che esiste questo nostro spazio spensierato e leggero!  soltanto a chi mi vuol bene lo dico.....)


.... e questo è tutto per oggi oggi, GRAZIE PER LA VISITA ! . . . 

(fatemi i complimenti perché non so se ce l'ho fatta ma oggi ci ho provato a non essere troppo chiacchierona!) 

. . . buon relax con l'attività manuale preferita e buon proseguimento d'estate.... ciao.... ciao...  :)

- - - - - - - 
04 settembre 2015, Aggiornamento:

Battuta d'arresto DRAMMATICA!    ...il top è venuto da taglia 46-48 e doveva essere una 52.... ho messo via tutto quanto in attesa di dimagrire per l'anno prossimo oppure decidermi a disfarlo!!! UFA che delusione!   Comunque ho imparato una cosa, quel punto traforato va bene per pezzi dritti, perché all'altezza di sotto il seno è giusto, mancano i centimetri sotto, all'altezza del giro sedere..... ufa! ufa! ufa!




venerdì 31 luglio 2015

ABC XYZ oppure Punto Croce durante le Vacanze + Orlo pulito di Emma Fassio

Carissimi amiche e amici nonché simpatizzanti del blog...  che bello poter dedicare del tempo a questi discorsi sulle ns. attività preferite....

...scusate la mancanza di fantasia nel titolo, non so come chiamare quest'articolo / post...  forse qualche anima buona potrà venirmi in aiuto.... 
...perché...

.... questa volta con le mani ho : : : : : : 

spalmato il burro e la marmellata sui panini a colazione ! ! ! !  durante le   MINI vacanze in un luogo da sogno (((la natura uno spettacolo dall'Altro mondo in questo mondo, l'accoglienza di mille e una notti e non soltanto nel albergo, anche le persone normali per strada ci hanno fatto sentire a ns. agio)))....


...ora è presto non sono ancora riuscita a sistemare le foto da fare avere ai familiari, spero presto organizzarmi e preparare un post che invece di "negozi del cuore" inizi la serie "luoghi del cuore"....

...  la foto/testimonianza di una delle prime colazioni super super super super nutrienti, fresche e ricche...   prima o poi arriverà, intanto Vi lascio questa del Punto croce che mi ha accompagnato nel ultimo giorno in cui ho presso "vacanza della vacanza"....

...non potendo stare lontana dai lavori manuali da me (e forse da noi) preferiti mi son portata dietro il cuscino degli orsi....




.... augurandoVi tante ma tante cose buone e rilassanti e tanto divertimento con la lana, il cotone, le perline, i colori o il legno oppure il materiale preferito, mi congedo con questa meraviglia trovata sul blog di Emma Fassio....  ecco svelato a noi il segreto per lavorare due colori e ottenere un orlo pulito ! ! ! ! 


http://emmafassioknitting.blogspot.it/2015/07/lavorare-con-due-colori-knitting-with.html

- - - 
a ritrovarci ...

- - - 
04 agosto 2015
Ogni promessa è un pegno...   ecco la foto di quello che ho fatto con le mani: